L’ESPERTO RISPONDE

Correlazione tra HCV e morbo di Crohn

Il mio quesito è questo: è possibile che esista una correlazione tra la presenza del virus hcv e la quiescenza del morbo di crohn? Lo chiedo perché mi sembra tutto strano, a cominciare dalla quiescenza senza ausilio di terapie. Ho 55 anni ed ebbi una quiescenza di 17 anni che si interruppe proprio con la terapia per hcv. Nel 2004, dopo sole tre settimane di peghilato azzerai il virus. Nel momento dell'azzeramento del virus ebbi una violenta recidiva, dopo 17 anni e tornai sotto i ferri.

Ho chiesto diversi pareri medici, chi mi dice che il tutto sia stato causato dall'interferone e chi mi dice (tra cui anche un paio di epatologi di fama) che in effetti potrebbe esserci una sorta di equilibrio provocato dal virus che, abbassando le difese immunitarie, creerebbe una sorta di immunomodulazione indotta, visto che sul crohn è altamente probabile che ci sia un'esagerata risposta immunitaria. A tutti i gastoenterologi fa infatti un po' "specie" la mia situazione, cioè niente crohn senza ausilio di terapie, tutti quanti mi dicono che è scientificamente molto raro trovare pazienti come me.

Ora ci sono le nuove terapie con inibitori della proteasi ma ho un po' di remore a fare la terapia. Mi è stato anche consigliato di evitare eradicamenti del virus fintanto che non sia strettamente necessario, magari in caso di evoluzione su un certo livello. Mi dica se è un consiglio giusto, per cortesia, ho davvero bisogno di saperlo, perchèuna recidiva del crohn sarebbe un disastro, sono stato operato già 10 volte, ora sono quiescente da 12 anni e senza terapie, non vorrei riprendere il calvario. I miei dati sui controlli fatti negli anni: Fibroscan, sempre tra 6,4 e 7,2 da 10 anni, ecografia nella norma, got 24, gpt 50 e ggt 50. Alfafetoproteina nella norma e tutto il resto nella norma. Grazie per eventuale risposta

Risposta del medico
Dr. Marcello Picchio
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia

Non posso esserle utile, non avendo una competenza sufficientemente approfondita in questo ambito.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Epatite C: niente vaccino, ma nuove cure in arrivo
Epatite C: niente vaccino, ma nuove cure in arrivo
6 minuti
Morbo di Wilson: quali sono i sintomi
Morbo di Wilson: quali sono i sintomi
2 minuti
Trapianto di microbiota intestinale contro diabete e demenza
Trapianto di microbiota intestinale contro diabete e demenza
4 minuti
La malattia killer: la giornata dedicata alla lotta contro la tubercolosi
La malattia killer: la giornata dedicata alla lotta contro la tubercolosi
4 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Siena (SI)
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia
Catania (CT)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Neuropsichiatria infantile e Psicoterapia
Palermo (PA)
Specialista in Medicina generale e Gastroenterologia
Taranto (TA)