26-09-2017

Crampi e perdita di movimento

Buonasera. Ho 30 anni appena compiuti. Ho subito un IVG a ottobre, dopo di che assenza di ciclo fino a gennaio. Il problema è sorto da quando mi è tornato. I giorni prima e subito dopo mi succede una cosa strana, di solito mentre sono nella fase pre-sonno in posizione fetale, sento come la sensazione di distacco dagli arti (partendo dalle braccia) segue difficoltà nel respirare. Dopo di che c'è una contrazione graduale di tutti i muscoli (tutti!) ad iniziare dalle gambe fino all'addome. Dopo circa 10-15 minuti mi ritrovo appallottolata tutta contratta. Questa fase dura circa 30 secondi credo in cui cerco in tutti i modi di controllare il respiro, poi c'è un rilassamento graduale dei muscoli. La cosa mi lascia poi debole per almeno 1 paio d'ore. Ho notato che da quando prendo la pillola i sintomi sono diminuiti soprattutto la fase di debolezza che viene dopo. Cosa può essere? si tratta di una forma di epilessia? grazie

Risposta

IVG immagino che significhi "Interruzione volontaria di gravidanza". Ricordi che le sigle hanno molti significati e possono essere fraintese. E' meglio quindi non usarle. La sintomatologia che descrive non è compatibile con alcuna patologia neurologica. E' possibile che si tratti di una reazione psicogena secondaria al pregresso "aborto". Se la sintomatologia continua, potrebbe farsi prescrivere un farmaco sedativo prima di andare a dormire. Gentili saluti Prof. Milena De Marinis

TAG: Malattie neurologiche | Medicina generale | Neurologia | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!