Buona sera a tutti, vorrei gentilmente avere un vostro parere riguardo a una cura che mi è stata prescritta per una presunta prostatite; vi espongo i fatti. Da circa 6 mesi avverto quasi ogni giorno (come media diciamo 3-4 giorni alla settimana) un continuo stimolo alla minzione e anche se vado in bagno per fare pipì mi sembra che questa sensazione... Leggi di più rimanga, il getto di pipì è dritto anche se un po' debole (uroflussimetria indica un flusso max di 12 e medio di 8, profilo del grafico frastagliato, rpm di 10 ml) ed ho un po' di "sgocciolamento" di pipì. Questa fastidio tende a peggiorare nei 2 giorni immediatamente successivi ad un rapporto sessuale o masturbazione e dopo avere defecato. Come detto prima in alcuni giorni questa sensazione tende a sparire.Vista la situazione sono andata da un Urologo il quale dopo avermi prescritto esami del sangue, urine, urinocultura e spermiocultura senza aver trovato valori fuori norma mi ha prescritto una serie di ecografie (apparato urinario e testicoli, dalle quali non sono emerse anomalie) e l'uroflussometria e mi ha controllato la prostata, nel referto ha scritto: Prostata x1, margini netti e consistenza molle. Sulla base di queste analisi mi ha diagnosticato una prostatite e prescritto la seguente cura e ripetere successivamente l'uroflussometria: feldene supposte 1 per 30gg, dilur 2 mg per 30gg, limpidex 30mg per 30gg, prostamol per 30gg. Visto che non sono molto abituato a prendere farmaci, e forse sono anche un po' paranoico, mi chiedevo se vi sembra corretta la diagnosi/cura o se mi consigliate di rivolgermi ad un altro medico. grazie Marco