Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-02-2013

Da gastroscopia e' mi stato refertato un polipo

da gastroscopia e' mi stato refertato un polipo piatto sessile di 3x1 cm. nel duodeno in prossimita' del Treitz che da biopsia e' risultato " un modesto edema della mucosa" ma che, per dimensione, e' stato consigliato di asportare per via endoscopica "a pezzi". Data la pessima posizione del polipo, l'intervento dovrebbe essere eseguito in sala operatoria da un "endochirurgo" molto abile e con buona maualita' (difficili a trovarsi) il quale , in caso di perforazione durante la rescissione endoscopica, possa direttamente intervenire chirurgicamente. In questo malaugurato caso, l'intervento chirurgico puo' essere fatto in laparotomia oppure si applica la duodeno cefalo pancreastomia o quale altra tecnica?Nel caso peggiore quanto puo' essere la degenza in ospedale?Grazie e cordiali saluti
Risposta di:
Dr. Antonio Cilona
Specialista in Gastroenterologia
Risposta
Gentile signora la polipectomia endoscopica del duodeno distale generalmente si esegue con l'enteroscopio. La perforazione in corso di tale trattamento è un'evento poco frequente ma possibile. Se avviene una perforazione nella maggior parte dei casi si risolve semplicemente applicando delle clip metalliche durante lo stesso esame endoscopico. Se poi sempre per "eccessiva sfortuna" non è possibile chiudere la perforazione con le clip potrà rendersi necessario un trattamento chirurgico; in questo caso il trattamento chirurgico dipende dal quadro generale e non può essere deciso a priori.
TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!