Buona sera, da 2 anni ero in cura per una lieve ipertensione (border line) ed extrasistole con un betabloccante il lobivon 5 mg 1/2 cp al giorno senza nessun problema di erezione. Qualche mese fa, per ulteriori problemi pressori, rivelatisi poi temporanei, sono passato a 5 mg al giorno. Da quel momento ho cominciato a soffrire di disfunzione... Leggi di più erettile nel senso che la libido era normale quindi lo stimolo parte regolarmente ma l'erezione arriva ad un certo punto dopo il quale ci vuole molta molta stimolazione per arrivare ad un'erezione accettabile per la penetrazione. E la stessa difficoltà la incontro per mantenerla, a volte arrivo all'eiaculazione senza essere al 100% dell'erezione. Il mio medico mi ha consigliato di scalare il lobivon ma ora sono arrivato ad 1/4 di cp ed effettivamente ho notato qualche miglioramento. Le erezioni mattutine sono quasi sempre presenti ed alcune volte anche al 100%, specialmente dopo qualche giorno di astinenza. Ho provato con la masturbazione ed è la stessa cosa. Ora io chiedo se si può imputare il tutto al betabloccante e se ciò si può manifestare a distanza di anni. Tra i farmaci che assumo la sera 10 gocce di EN. Non nascondo che ne sto facendo un problema e mi trovo spesso ad effettuare stupide "verifiche".Grazie per i vs consigli