Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

11-09-2006

Dagli esami effettuati come potenziale donatore

Dagli esami effettuati come potenziale donatore AVIS è risultata un'elevata quantità di anticorpi all'epatite B. Il medico non mi ha lasciato copia degli esami, mi ha solo informata del dato chiedendomi se ero stata vaccinata, poichè un numero così elevato è tipico di un paziente vaccinato. Purtroppo non sono in grado di stabilirlo visto che mia madre è deceduta quando avevo 16 anni e in famiglia nessuno mi sa dare risposta in merito e non trovo documenti di alcun tipo. Mi ha detto di stare tranquilla perchè non significa che sono malata (tutti i valori, transaminasi incluse, sono ok!) e che non dovrei essere infettiva (il mio ragazzo non ha avuto nessun problema ed è stato accettato come donatore!); vorrei però un chiarimento visto che tra un mese mi sposo: devo preoccuparmi in caso di gravidanza? potrò allattare? grazie!
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non c’è alcun pericolo, in quanto la sua situazione è anzi quella di un soggetto che risulta protetto da eventuali contatti col virus B e non è in grado di trasmettere alcuna infezione da virus B.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!