Buongiorno,Vi scrivo per esporre la mia situazione e cercare un aiuto. Circa 4 anni fa mi è stato diagnosticato un Linfoma NH di tipo Malt localizzato nel labbro inferiore dx e guancia. In fase di biopsia mi si è scatenato un dolore trigeminale, risolto solo due anni dopo. Per il linfoma sono stato trattato con 3 cicli di chemioterapia, nonchè due... Leggi di più tentativi di intervento, conclusosi poi con Brachiterapia. Alla successiva PET di controllo effettivamente non risultava nessuna attività metabolica localizzata.Gennaio di quest'anno ho sofferto di una bronchite con febbre alta, dolori localizzati alla spalla dx, tosse catarrale. Dopo diversi tentativi di cura con antibiotici a largo spettro, è scomparsa tosse ed il dolore alla spalla. La febbre diversamente si è stabilizzata sui 37.5 - 37.8 costante tutto il giorno e contemporaneamente si sono manifestati sintomi quali prurito diffuso su tutto il corpo, dolori diffusi di natura indefinibile (ad esempio, alla stretta di un braccio o alla pressione sulla schiena, avverto il dolore non riuscendo però a determinare se è muscolare o osseo-articolare), perdita di forza soprattutto nel braccio sinistro (difficoltà ad aprire anche la portiera di una macchina o sollevare pesi), dolori alle ginocchia, stanchezza e nausea, dolori allo stomaco e forte sudorazione soprattutto notturna. Inoltre, spesso, i dolori si accuiscono in fase notturna, impedendomi di dormire tutta la notte. Nello stesso periodo ho notato inoltre la comparsa di un nodulo in sede lombare sinistra. Tale sintomatologia ha fatto sospettare un ritorno della malattia e pertanto sono stato preso nuovamente in carico dal reparto di Ematologia della mia città. Dalle indagini eseguite (ECO, PET, esami del sangue, radiografie della sede), nonchè dall'asportazione del nodulo (rivelatosi Fibrolipoma), apparentemente non vi è nessuna malattia di tipo emo-oncologia in atto. Su consiglio dell'ematologo, quindi, sono stato visitato da un reumatologo che ha prospettato la possibilità di una Malattia Autoimmune da determinare. Le prime indagini effettuate, oltre che le analisi del sangue compresa VES, di cui gli unici valori fuori norma sono MCHC 36.4 (su un range di 32-36) e RDW-SD 36.3 (su un range di 39-48), sono: Risonanza Magnetica in sede lombo-sacrale ed ecodoppler mani-polsi. Di queste ultime due indagini sono ancora in attesa di risultati. Alla luce della mia sintomatologia, tenendo conto soprattutto del fatto che ha influenzato negativamente la qualità di vita, desiderei conoscere il Vs. parere.Certo di una rapida risposta, porgo distinti saluti.