Riformulo la domanda:mi è stato diagnosticato il morbo di Wollf Parkinson White o meglio preeccitazione ventricolare da via accessoria manifesta tipo Kent medio-settale a condizione unica anterograda con cardiopalmo aritmico, per cui ho effettuato uno studio elettrofisiologico ed ablazione transcatetere mediante radiofrequenza,però alla fine dell'indagine mi è stato detto che non si riteneva opportuno proseguire con l'ablazione transcateterecon RF e, che la successiva stimolazione asincrona dall'apice del ventricolo destro post-ablazione documentava dissociazione VA durante pacing ventricolare.Cosa significa tutto questo? E quali possono essere i rischi per non averla eseguita, essendo impossibile effettuarla?