sONO UN MEDICO ORTOPEDICO E DALL'ETA' DI 16 ANNI SOFFRO DI ATTACCHI DI TACHICARDIA PAROSSISTICA, UNA SOLA VOLTA DOCUMENTATA ED ULTIMAMENTE PIù FREQUENTI DEL SOLITO E PIU' LUNGHI DA COSTRINGERMI A 46 ANNI AD UN INTERVENTO ABLATIVO. ERA UNA TPSV TIPO SLOW FAST A FINE INTERVENTO è STATO EFFETTUATO UN TEST ALL'ISOPROTENEROLO (TERRIBILE). RISULTATO NON... Leggi di più INDUCIBILITà ELETTRICA ED AL TEST DELLA TACHICARDIA. POSSO ORA STARE TRANQUILLO E CONTINUARE IL MIO LAVORO ANCHE IN AFRICA O DEVO PORTARE CON ME FARMACI DELL'ATTACCO ACUTO? POSSONO ORA INSORGERE ALTRI TIPI DI ARITMIA MAGARI PIU' GRAVI? perchè dopo un intervento del genere per via venosa usate poca profilassi della tromboembolia? GRAZIE DR.TANGARI