Gentile sono un atleta agonista, di ciclismo e arrampicata di cui sono anche istruttore, circa 10 mesi fa ho subito una SCAD senza blocco totale di flusso, con IMA di circa 20 minuti dolore passato dopo assunzione di natispray, alla discendente distale laterale inferiore, senza nessunissimo fattore di rischio, no fumo, no alcool, vita da atleta,... Leggi di più unico purtroppo punto critico una vita molto molto stressante. Essa e' guarita spontaneamente e senza, fortunatamente aver lasciato segni di danni cardiaci agli esami fatti e con frazione di eiezione conservata a 63%. Ora la mia domanda e' avendo gia' tolto ogni velleita' agonistica e di allenamento, posso ancora fare ciclismo e arrampicata in termini di puro piacere ? Devo fare degli esami per stratificare rischi vari ? e come capire a quale intensita' massima si possono eventualmente fare ? Seguendo questi accorgimenti, con gia' effettuate notevole cambiamento nella vita stressante lavorativa e non, esiste il rischio che possa ripetersi ? Grazie