buona sera, ho 42 anni e da qualche tempo avverto dei dolori al collo che si irradiano, nel movimento di allargare le scapole, per tutto il tronco e specialmente nella parte superiore zona sterno e scapole. Aime non sarebbe penalizzante se non desse mal di testa intensi e continui oltre ad un senso di stanchezza e spossatezza. Mi ricordo che in tutte le visite fatte di volta in volta la situazione relativa alla c5-c6 era sempre più critica, ed ossia, nell'ultima tac si riportava la quasi totale assenza del tratto tra le 2 vertebre. Non avendo sotto mano i referti ho la paura di dire catronerie, ma la situazione è quella di avere un gran fastidio nella parte del collo oltre a dolori spesso nella zona spalle e sterno e dietro le scapole, ultimamente ho anche difficoltà visiva, vedendo a volte in maniera non nitida. Vista la somiglianza ai presunti dolori cardiaci non le nego che a volte mi spavento pur magari, dopo controllo, sapendo che si tratta di altro. Che indagine posso fare per capire come e cosa fare?