Salve sono una ragazza di 18 anni. Da una settimana ho un dolore fastidioso continuo al petto che non accenna a sparire. Premetto che soffro di rinite allergica e asma, anche se l'asma non è stata mai diagnosticata però è un asma che non arriva con crisi gravi, ma semplicemente mi si chiude la gola e mi bastano due spruzzate di ventolin per... Leggi di più sentirmi meglio. Questo dolore è iniziato dopo che ho avuto molti attacchi d'asma ma non durante e anche se ora in questi giorni l'asma non c'è l'ho il dolore continua. Mi sono svegliata qualche giorno fa con il naso tappato e anche le orecchie pensando fosse allergia. Anche se mi è venuto il dubbio che fosse raffreddore. Il mio dubbio è che io sia affreddata e che il dolore dipenda da quello anche se il dolore è apparso prima che io mi ritrovassi tappata oppure se dipenda dall'asma (anche se non avendo l'asma ho lo stesso questo dolore). Mi sono recata in pronto soccorso perché tre mesi fa ho avuto una lacerazione della trachea con la formazione di pneumomediastino e poi la pericardite. Ma della pericardite nessuna traccia, di un'altra lacerazione neanche (anche se usando ho avuto la lacerazione l'ho scoperta con la tac ma non con le lastre anche se me le avevano fatte, Mada li non si vedeva nulla) talvolta hanno fatto solo le lastre Ora tra i sintomi ho anche difficoltà di respiro, ma. Non come quando si ha l'asma ma è come se dopo. Un po che respiro devo fare un respiro profondo per riempire i polmoni o magari anche sbadigliare ed è una cosa fastidiosa. Premetto che sto prendendo una visita pneumologia e una allergologica. econdo lei da cosa può essere dovuto questo dolore? Dai problemi respiratori? E poi il fatto che devo fare dei respiri più profondi?