Gentile Dottore, vorrei sottoporle il mio caso (ho 44 anni e soffro di cefalea sin da bambino) sperando in una sua opinione. Dalla fine del 2013 soffro di mal di testa concentrati sulla fronte lato sinistro, iniziati un mese dopo un colpo di frusta. Visita Neurologo: negativa. Visita Fisiatra: invio in fisioterapia cervicale. Il dolore è come una pressione continua, di solito molto molto leggera, ma costante, di intensità a volte crescente e che non passa con i soliti Nurofen o Tachipirina.Chiedo alla neurologa di farmi effettuare una RMN nonostante la visita fosse stata negativa. Lei me la prescrive senza MDC e mi suggerisce una struttura per farla velocemente sottolineando che la prescrizione era solo per tranquillizzarmi.A febbraio 2014 eseguo l'esame con il seguente esito: L'indagine è stata eseguita mediante scansioni su piani sagittali assiali e coronali utilizzando sequenze SE T1-T2 e FLAIR. Si evidenzia: Sistema ventricolare sovra e sottotentoriale e spazi liquorali periencefalici nella norma per l'età. Assenza di aree di segnale alterato di tipo focale o diffuso nel contesto dei tessuti encefalici. Assenza di processi espansivi endocranici di possibile riscontro in indagine condotta senza mezzo di contrasto. Nella norma le cisterne degli angoli pontocerebellari. Le strutture mediane di riferimento sono in asse.Il dolore non è mai passato realmente, ma da allora ad oggi trascorro periodi (anche di mesi) privi di dolori, alternati a ritorni abbastanza lunghi dello stesso fastidio. Decido di non farci più caso ed attendo tempi migliori.Infastidito dal periodico riprensentarsi del problema, svolgo alcune indagini e scopro che il macchinario con il quale mi hanno fatto il test è un HITACHI AERIS ELITE aperto a 0,33 T. Su internet ho visto con preoccupazione che non è il massimo per RMN encefalo e sono andato in ansia, anche perché alcuni professionisti lo dichiarano non attendibile per l’encefalo. Questi i fatti più recenti: due settimane fa un mal di testa più forte del solito, e localizzato a destra sulla fronte ma più profondo mi ha fatto star male tutto il sabato, nonostante un Naprosyn 500 e 8 ore dopo un Nurofen. Verso sera il dolore si abbassa leggermente ma compaiono nausea e dolore agli occhi. Nei giorni successivi la sera avverto la solita pesantezza alla fronte ed anche agli occhi, ed un paio di sere prendo una Tachipirina prima di andare a dormire. Torno dalla neurologa, la visita è sempre negativa e lei propende per una cefalea da trattare con triptani, dandomi la prescrizione e sottolineando, in risposta alla mia domanda, che la RMN di tre anni fa è più che sicura e che non pensa a niente di strano.Tre giorni dopo mi prende dal mattino un forte mal di testa, diffuso e profondo, con fastidi agli occhi e nausea. Torno a casa, prendo un Almogran 12,5 e dopo un’ora passa quasi del tutto ma permane una nausea fastidiosissima che mi rimane per i successivi 3 giorni (senza dolore). La mia preoccupazione è aggravata da una visita oculistica di controllo (sono miope da sempre e presbite da 4 anni) durante la quale mi hanno detto che il fondo oculare, la pressione ed il nervo ottico sono a posto, ma che la miopia è aumentata di 0,25 con un astigmatismo di 0,50 da un occhio. Non è che possono essere segno di qualcosa di differente che avviene nella mia testa? Da allora ad oggi (per 5 giorni di fila) ho avuto sempre mal di testa vari, di intensità sempre bassa o moderata. In due casi erano decisamente provenienti dal collo che iniziava a far male dal mattino dopo sveglio.Stamattina invece mi sono svegliato con un mal di testa diffuso di intensità più importante ed ho preso un Auradol da 2,5 che dopo un paio d’ore mi ha rimesso a posto.In tutti questi ultimi giorni ho avvertito le seguenti novità sui miei mal di testa: spesso avverto delle fitte intense ma passeggere sulle tempie a dx e sx (alterne o insieme), come se fossero degli impulsi dolorosi. Poi si avverte sulla fronte a dx e sx e si attenua massaggiando. La nausea compare spesso, anche apparentemente scollegata dal mal di testa (ma in agosto ho fatto una gastroscopia perché avevo problemi simili, e non è risultato niente).Sono decisamente molto agitato e temo di avere qualcosa alla testa, specie in corrispondenza del presentarsi del dolore/fastidio. Mi lacrimano di più gli occhi e sono molto arrossati. Il mal di testa non peggiora tossendo o starnutendo né sollevando la testa, tranne in un solo caso. I mal di testa negli ultimi 5 giorni si sono sempre affacciati a partire dal mattino, e poi sono ritornati al pomeriggio/sera. Sono molto abbattuto e non ho molta voglia di dedicarmi ad altre cose, sono concentrato solo sulla mia testa. Sono molto preoccupato per il mio stato di salute ed ho paura che la mia RMN sia un falso negativo. Cosa ne pensa? Una RMN con macchinario aperto nel 2014 poteva essere attendibile? I nuovi sintomi sono sospetti?PS aggiungo che, rovistando tra le mie vecchie analisi mi sono ricordato che nel 2007 ho eseguito una TAC encefalo perché avevo da diversi mesi dolore pressorio sempre sulla fronte sul lato sinistro. L'esito era negativo. All'epoca mi recai anche due volte in Pronto Soccorso per la persistenza di questo fastidio, ma le visite furono sempre negative.