15-03-2017

È possibile guarire dalla sifilide spontaneamente?

Salve dottore, sono un ragazzo di 28 anni. Volevo alcune informazioni sulla sifilide. Qualche anno fa mi è uscito una specie di sifiloma sull'asta del pene, una chiazza rossastra ulcerata, guarita nel giro di qualche settimana. Lì per lì non ci ho dato peso ma dopo circa un anno ho approfondito riguardo la sifilide e mi sono allarmato, sono andato in ospedale ed ho fatto il test risultato negativo. Ora volevo sapere, è possibile guarire dalla sifilide spontaneamente? I test fatti in ospedale attraverso un esame del sangue sono attendibili al 100%?
Io da llora non ho avuto più sintomi e non ho fatto più nulla però quella specie di sifiloma mi ha fatto preoccupare. Grazie per la sua gentile risposta.

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Caro signore, se i test sono negativi sicuramente non era un sifiloma. I test ospedalieri sono più che affidabili. La sifilide spontaneamente non guarisce. L'unico caso che può succedere è che un soggetto assuma degli antibiotici per altri motivi e contemporaneamente curi e guarisca per esempio una bronchite e la sifilide. Ma non è questo il suo caso, perché comunque, se si fosse trattato di un sifiloma, anche se guarito, i test lo segnalerebbero. Cordialità Corrado Quadrini

TAG: Biochimica clinica | Dermatologia e venereologia | Esami | Infezioni | Malattie infettive | Organi Sessuali | Patologia clinica | Salute maschile | Sessualità