L’ESPERTO RISPONDE

Ectazia aorta discendente 45 mm

Buongiorno, mia mamma (85 anni) ipertesa e con cuore che tende a fibrillare (in cura con Eliquis, Dilzene, Lasix) ad un controllo con RX per BPCO è stato riscontrato questo:All'attuale controllo appare ectasica l'aorta discendente all'altezza dell'ilo sinistro (circa 45mm), necessaria valutazione specialistica a breve ed approfondimentod'indagine.... Leggi di più Note disventilative in sede basale destra.L'anno scorso la dilatazione era di 35 mm.Il cardiologo e il medico di base sono concordi nel non fare ulteriori indagini ma di tenere controllato il tutto, magari tra 6 mesi, considerata l'età pare non sia pericoloso.Concorda?Grazie in anticipo

Risposta del medico
Dr. Giorgio De Bernardi
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Pneumologia e Allergologia e immunologia clinica

Innanzitutto bisogna considerare che tipo è sua nonna. Se è una donna attiva, che legge il giornale quotidianamente, si tiene al corrente della vita intorno a sé, ecc; ovvero porta molto male i suoi anni, è cardiopatica e magari diabetica, soffre di sindrome demenziale, ecc. Il comportamento è differente: sia i medici che l'hanno in cura che i figli nel primo caso hanno il dovere di dirle la verità su tutto, e lasciare a lei in qual senso... Continua decidere. Nel secondo caso bisogna adottare un atteggiamento protettivo, evitando eroicismi inappropriati. per quanto riguarda la patologia: una ectasia aortica che in un anno passa da 3.5 a 4.5 cm di diametro richiede una attenta valutazione e prendere decisioni appropriate sulla guida di AngioTAC aortica, Ecocardiocolordoppler, ecc. Se non si intervenisse si potrebbe verificare la rottura dell'aneurisma con decesso del paziente in pochi minuti o al massimo ore. Un intervento in urgenza avrebbe pochissime possibilità di successo, con decesso del paziente sotto i ferri. Un intervento programmato, al contrario potrebbe avere una buona percentuale di successo regalando al paziente qualche altro anno di vita circondato dai suoi cari. Spero di essere stato chiaro. Cordiali saluti.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Aversa (CE)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Treviso
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Benevento
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Piacenza
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Pisa
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Noceto (PR)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Lucca
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Bergamo
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Siena