Gentili dottori, quattro settimane fa durante un rapporto con lei sopra il pene è fuoriuscito e ha urtato il bacino, con moderato dolore. Non ho perso l'erezione e ho terminato il rapporto, al termine del quale ho notato un modesto rigonfiamento, non dolente al tatto, sul lato sinistro del pene. La pelle ci scorre sopra, quindi non è superficiale... Leggi di più (è proprio "sotto" la pelle). Da allora ho un vago dolore al pene che va e viene, specialmente durante erezioni spontanee, e questo rigonfiamento è rimasto identico. Per il resto ho erezioni normali, ma leggermente doloranti anche se non posso pronunciarmi sulle performance essendomi astenuto da allora. Dopo avermi visto il medico di base mi ha detto di fare un'ecografia, che ho fatto. Riporto il referto:Informazioni cliniche: trauma al pene 4 settimane fa. Non ha le caratteristiche di una frattura ma c'è un piccolo rigonfiamento sul lato che potrebbe essere un piccolo ematoma. Niente ematuria. ?vaso sanguigno danneggiato ?altri danniRisultati: Presenza di edema subcutaneo e accumulo di una piccola quantità di fluido sul lato del pene. Conclusione: Sospetto edema subcutaneo e accumulo di una piccola quantità di liquido osservata sul lato del pene.La cosa che mi preoccupa di più è che ho questo edema da un mese, peraltro (da quanto posso constatare) completamente invariato! Potrei sbagliarmi, ma secondo me non è un normale decorso. Cosa ne pensate, e cosa mi consigliate di fare?