Egregi professori ho 43 anni e sono sportivo (palesta, nuoto ciclismo mtb gonistico amatoriale con passati agonistico di lotta greco romana), sono circa due anni che a seguito di un episodio di ematuria l sera dopo allenamento in palestra, i controlli ecogafici ed esplorazione rettale diagnosticarno che vi erano delle calcificazioni.... Leggi di più successivamente mi sono rivolto ad un urologo in quanto avevo anche difficoltà ad urinare e minzioni frequenti anche di notte. mi è stata diagnosticata una IPB non batterica curatacon profluss e successivamente con permixon.circa 1o giorni fa ho riscontrato una maggiore difficoltà ad urinare ed il tempo di attesa e di circa due min e oltre.L' urologo mi ha diagnosticato prostatite acuta e oltre al riposo mi ha prescritto la seguente terapia spectrum1G ogni 12 ore er tre gg. aulin supp. dpo bagno caldo per 7 gg na compressa a colazione di profluss per due mesi. Al mometo la situazione del flusso e' leggrmente migliorata ma i tempi di attesa e la frequenza non sono variate. La mia domanda è: potrebbe trattarsi di stenosi anzichè prostite?. al momento oltre ad urinocultura neg. , eco , esplorazione rett e uroflussometria non ho fatto altri esami specifici. ringrazio anticipatamente aurandovi buon lavoro