27-06-2018

Elettroencefalogramma in epilessia

Buongiorno Dottori, volevo porvi all'attenzione il referto del mio elettroencefalogramma. Premetto che soffro di epilessia gen.idiopatica con crisi tonico cloniche in pieno controllo farmaceutico (da 20 anni), con depakin e lamotrigina. Da circa un anno soffro di una possibile nevralgia del trigemino bilaterale che il mio neurologo sta cercando di avvalorare con vari esami.
Di seguito il referto: Tracciati EEG sostanzialmente sovrapponibili rispetto ai precedenti del settembre 2013. Permane un'attività alfa di fondo parieto- e temporo- occipitale a 10-12 hz, associata ad armoniche superiori a 14-16 hz, simmetrica, reagente all'apertura degli occhi, con tendenza alla diffusione su aree centrali. Attività beta diffusa 18-20 hz. Modesta sporadica attività theta fronto-temporale, irregolare, bilaterale, prevalentemente asincrona, senza costante prevalenza di lato. L'ipepnea non modifica i tracciati in maniera significativa. Evidente il fototrascinamento dei ritmi posteriori alla s.l.i alle frequenze dominanti. Assenti grafoelementi di franco significato epilettico.
Grazie in anticipo per la vostra risposta. Saluti, Alessandra

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Una nevralgia trigeminale bilaterale è veramente inconsueta. E' sicura che si tratti di questo? Com'è il dolore. Visto che è già seguita da un Neurologo penso che il suo parere sia molto più affidabile di quello di chi non conosce direttamente il caso.

TAG: Cervello | Esami | Giovani | Malattie neurologiche | Neurologia | Radiodiagnostica | Sistema nervoso