Gentili dottori, sono un ragazzo di ventun'anni, da circa un anno soffro di cefalea giornaliera e da circa un mese soffro di insonnia frequente, le attuali condizioni di salute mi sottopongono a notevole stress fisico e psicologico. La cefalea è accompagnata da sintomi visivi come bruciore agli occhi, congiuntivite, dolore frontale e la sua comparsa è legata alle attività che impiegano la concentrazione visiva quali lettura, scrittura, disegno, visione da lontano su televisione e da vicino su video terminali e smartphone.La visita neurologica obiettiva era risultata negativa con accenno a strabismo latente, la risonanza magnetica all'encefalo e al midollo spinale era risultata negativa con evidenza di un'infiammazione a carico dei seni paranasali, alla visita otorinolaringoiatrica è seguito l'intervento chirurgico per guarire dalla sinusite, infine si sono rese necessarie cinque visite oculistiche, diversi trattamenti con lenti correttive e applicazione con gocce oculari di atropina per quattro giorni consecutivi per diagnosticare un'ipermetropia latente come difetto della vista che mi causerebbe i sintomi di un'astenopia accomodativa.Purtroppo l'ultima visita oculistica risale a due giorni prima di essermi sottoposto all'esame dell'elettroencefalogramma, i miei muscoli ciliari e costrittori della pupilla erano ancora in recupero dalla paralisi indotta dal farmaco, nonostante io avessi riferito all'operatore di non vedere bene, mi era stato dato il permesso di sottopormi all'esame. Questi sono i risultati dell'esame: Attività elettrica cerebrale con ritmo di fondo nella banda alpha a circa 8 c /sec, ipovoltato, stabile, malmodulato, simmetrico, poco reagente misto ad elementi lenti e ipervoltati. HPN e SLI con effetti patologici.Avrei da porre cortesemente due domande, l'esito dell'esame risulta comunque attendibile nonostante la mia vista fosse alterata dall'effetto dell'atropina, inoltre chiederei gentilmente un parere sul risultato dell'esame in generale, in particolare in quella parte dove si descrive l'attività elettrica cerebrale. Grazie tante per la vostra cortesia e disponibilità!