Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06/02/2019

Giornata Internazionale dell'Epilessia

giornata internazionale dell epilessia
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor

Epilessia non mi fai paura”, è lo slogan scelto per l’edizione 2019 dell’International Epilepsy Day, la Giornata internazionale dell’Epilessia, in programma per il prossimo lunedì 11 febbraio. Ogni anno, in oltre 120 Paesi del mondo, il secondo lunedì di febbraio è il giorno in cui le persone si uniscono per fare luce sui problemi che affliggono le persone con epilessia, le loro famiglie e gli accompagnatori.

La Giornata è un'iniziativa congiunta dell'International Bureau for Epilepsy (IBE) e della International League Against Epilepsy (ILAE) che, quest’anno, hanno indetto un video contest per permettere alle persone di raccontare un’esperienza personale o di mandare un messaggio di sensibilizzazione.

Diverse le iniziative in Italia e, come da tradizione, i monumenti nelle principali città saranno illuminati con una luce viola, simbolo dell’International Epilepsy Day.

Giornata Internazionale dell’Epilessia, 65 milioni di malati al mondo

L’epilessia interessa 65 milioni di persone nel mondo e 8 milioni in Europa. In Italia, ne sono affette mezzo milione di persone. È una patologia più diffusa di quanto si pensi: il 5% della popolazione almeno una volta nella vita ha avuto quella scossa elettrica che attraversa la corteccia o il tronco cerebrale, provocando l’attacco epilettico. Nell’1% della popolazione questa condizione si ripete nel tempo, e in quel caso si parla di malattia epilettica, cioè una condizione neurologica caratterizzata da ricorrenti e improvvise manifestazioni di perdita di coscienza e violenti movimenti convulsivi dei muscoli.

Le crisi epilettiche possono avere una durata molto breve, fino a prolungarsi per lunghi periodi. Gli attacchi epilettici vengono generalmente controllati tramite farmaci in circa il 70% dei casi.

Giornata Internazionale dell’Epilessia, che succede in Italia

A Bologna, il 9 febbraio (Relais Bellaria Hotel & Congressi, via Altura, 11 bis) dalle ore 9 ci sarà il convegno, a partecipazione gratuita, dal titolo “Uguali e diversi; l'Epilessia tra comprensione clinica d esclusione sociale”. L’evento è promosso dall’Associazione Epilessia Emilia-Romagna. Per iscriversi bisogna compilare il modulo a questo link oppure scrivere a: presidenza@associazioneepilessia.it

Ancora sabato 9 febbraio, a Roma, c’è un interessante convegno con dimostrazione pratica di primo soccorso in caso di crisi epilettica, da parte dei volontari della Croce Rossa Italiana. L’appuntamento in Santa Maria della Pietà - Sala Basaglia, Pad. 26 – è alle ore 15,30. Per iscrizioni scrivere qui.

A Foggia, lunedì 11 febbraio dalle 08.30 alle 14.30, nella Sala Convegni dell'Ordine dei medici (via Acquaviva, 48) ci sarà l’incontro: “Le Epilessie Rare - Una gestione multidisciplinare per tutta la vita. Obiettivo Formativo. Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura”.

Queste e molte altre iniziative, tra cui un open day ad Aosta e l’illuminazione di viola in molte piazze della Penisola, sono consultabili sul sito web della Fondazione Lice Onlus dove è presente una mappa con gli eventi divisi regione per regione.

Per approfondire guarda anche: “Manifestazione e controllo dell'epilessia”

Leggi anche:
L'epilessia è una malattia neurologica la cui caratteristica principale è la ricorrenza di crisi convulsive che non hanno cause conosciute.
TAG: Adolescenti | Adulti | Bambini | Eventi salute | Giovani | Malattie neurologiche | Muscoli | Neurologia | Sistema nervoso | Statistica sanitaria e biometria | Terapie
Mara Pitari
Scritto da:
Mara Pitari
Giornalista & web content editor