Buongiorno. Vorrei avere qualche informazione riguardante un futuro intervento chirurgico. Mio padre di 60 anni, non fumatore nè bevitore abituale, deve essere sottoposto a un intervento di resezione intestinale per un adenocarcinoma di circa 1 cm che si trova a 18 cm dalla rima anale, al confine tra sigma e colon ascendente. Io sono uno studente... Leggi di più di medicina e vorrei avere qualche informazione utile. La distanza e le dimenzioni della neoplasia sono tali da far pendere le probabilità verso l'esclusione di una stomia? Ho avuto pareri discordanti a riguardo. La ricerca del linfonodo sentinella è ancora sperimentale a Torino nel colon-retto o si può già utilizzare? Il laboratorio che ha analizzato le biopsie multiple eseguite con la colonscopia non ha scritto il TNM ma ha scritto "inflitrato nella mucosa". E' necessario un altro prelievo per avere il TNM soprattutto perchè sono preoccupato per il coinvolgimento di linfonodi regionali. Pensando al peggio a giudicare dalla vostra esperienza e dai dati che ho fornito fino a dove, se in grado di fare una stima, dovrebbero togliere i linfonodi? Quali esami diagnostici saranno utili prima dell'intervento? Sarebbero utili TAC e markers?Se possibile vorrei anche sapere se tra le complicazioni post operatorie potrebbe esserci incontinenza, grazie Grazi mille