Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-08-2018

Emospermia

Buongiorno Ho trent’anni e sono in buone condizioni fisiche. Il 20 luglio scorso ho avuto il mio primo episodio di emospermia. Il 27 sono andato dal mio di base che mi ha prescritto bactrim pastiglie per 8 giorni (1 compressa ogni 12 ore) Durante il ciclo antibiotico l’emospermia è sparita per un giorno salvo poi ritornare in seguito a una gita in bicicletta. Durante gli ultimi giorni il colore dello sperma sembrava più rosato ma oggi é tornato rosso vivo. Non ho altri sintomi se non le urine più colorite del solito. Per vedere se la situazione è in via di risoluzione ho un’eiaculazione al giorno. Qual è il suo consiglio? Evitare la masturbazione nei prossimi giorni? Assumere una dieta particolare? La ringrazio

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, l’emospermia o ematospermia è la presenza di sangue nel liquido seminale; generalmente questo è un sintomo “benigno” ma che preoccupa ed allarma molto tutti gli uomini, quando si presenta. Sappiamo che generalmente, in uomini con meno di 40 anni, è un segno non “pericoloso”, che si risolve spontaneamente, soprattutto se è isolato, cioè non associato ad altri sintomi. E’ comunque un sintomo che necessita una attenta e precisa valutazione clinica con un completo esame obbiettivo e tutte le eventuali e successive indagini diagnostiche mirate da fare solo su indicazione specialistica ed in particolari e ben selezionate condizioni cliniche. Infatti in alcuni casi bisogna valutare se sono presenti malformazioni dell’apparato genito-urinario, disordini della coagulazione, patologie infiammatorie, comuni o specifiche (cioè quelle tubercolari) delle vie uro-seminali in situazioni eccezionali anche problemi oncologici. Un cordiale saluto.

TAG: Adulti | Apparato riproduttivo | Esami | Ghiandole e ormoni | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!