11-10-2016

Emospermia ricorrente

Buongiorno, il mio compagno da febbraio di quest'anno soffre di Emospermia ricorrente. Fatti gli esami del sangue, tutti nelle norma Psa 1,09 creatinina 0,82 spermiocoltura positiva per staphylococco haemollyticus curato con levoxacin 500 per 10 giorni.
Ripete gli esami: spermiocoltura positiva per entercococcus fecalis curato con mictalase e eritrocina per 8 giorni senza risultati. L'ecografia della prostata per via sovrapubica normale dimensioni 4x3 eco struttura dismomogenea caratterizzata da aree ipercogene di tipo fibra calcifico lungo il decorso dell'uretra. Vescicole seminali simmetriche. Non ha coliche renali e nessun dolore.
L'emospermia praticamente c'è sempre, cambia solo il colore del sangue, dal rosso acceso al rosso marroncino. Grazie a chi mi può aiutare e consigliare.
Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta
Gentile lettrice, in questi casi mai drammatizzare; se ecografia nella norma, se PSA nei limiti, se il vostro urologo od andrologo di fiducia ha escluso altri particolari problemi clinici, generalmente una emospermia è un sintomo isolato non significativo e forse, nel caso di suo marito, legato alle precedenti infiammazioni delle vie uro-seminali, denunciate dalle varie spermio colture positive. Superato questo periodo post-infiammatorio il problema emospermia di solito si esaurisce da solo. Un cordiale saluto.
TAG: Andrologia | Biochimica clinica | Esami | Organi Sessuali | Patologia clinica | Salute maschile | Urologia