Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-04-2006

Endoarterectomia

BUONA GIORNATA! MIO PADRE CON PREGRESSO DI ICTUS ISCHEMICO PARTE SX DEL CERVELLO (Febbraio 2005) ASSUME NORVASC (5 mg), ENAPREN, TICLOPIDINA (2 al dì), TORVAST E GARDENALE. DA UN ECOCOLOR-DOPPLER TRONCHI SOVRAORTICI (Dicembre 2005) RISULTA UNA STENOSI DEL 55-60% DELLA CAROTIDE DESTRA MENTRE LA SINISTRA DEL 35%. LA MIA DOMANDA E' LA SEGUENTE: IN BASE ALLE VS PROFESSIONALITA' ED ESPERIENZA CONSIGLIERESTE UN'ENDOARTERECTOMIA DELLA CAROTIDE DX PER EVITARE RECIDIVE? SI TRATTA DI UN'OPERAZIONE COMPLICATA E RISCHIOSA? GRAZIE DEL VS AIUTO!
Paginemediche
Risposta di:
Paginemediche
Risposta
Tenuto conto dell’entità della stenosi e del coinvolgimento della sola carotide esterna, l’intervento non trova indicazione: sarà invece necessario seguire nel tempo la situazione controllando l’eco-doppler dei tronchi sopraortici con cadenza semestrale, per valutare l’evolutività delle lesioni. Ovviamente è necessario un trattamento farmacologico con antiaggreganti piatrinici, statine e ace-inbitori, controllando inoltre i valori pressori e, se presente, trattando adeguatamente il diabete.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!