14-11-2017

Ernia cervicale e fastidio al braccio

Buongiorno ho bisogno di consulto per un problema recente da giugno piu o meno E' qualche mese che avverto un fastidio al braccio sinistro un leggero torpore che si propaga fino al pollice e indice. Sotto consiglio del medico di base faccio un rx della rachide cervicale che evidenzia quanto segue : scoliosi, lordosi conservata, note spondiloartrosiche con lieve riduzione degli spazi c3-c6 subito dopo ho fatto anche EMG che rilleva : discreta sofferenza radicolare subacuta c6 sx a questo punto sotto consiglio del neurologo faccio rm che rilleva : allineamento metamerico veterbale conservato rettilineizzazione del tratto medio cervicale , disidratazione del intersomatico c3-c4 accompagnato da alterazioni spondilo-uncoartrosiche con restringimento della tasca foraminale destra . In c4-c5 il disco e disidratato ed ernia posteriomente in sede paramediana bilaterale improntando la parete del midollo;a tale livello si associa un tenue rialzo del segnale T2 a carico de midollo soprattutto dal sinistro , da sofferenza spondilofena ed alterazioni spondilo uncoartrosiche bilaterali con restringimento di entrambi forami di coniugazione In c5-c6 il disco e disidratato ed ernia posteriormente nel comparto foraminale destro in c6-c7 si segnale infine lieve prostrusione intraforaminale destra conclusioni :l'esame ha documentato plurime discopatie degenerative da c3 a c7 con imporonta midollare anteriore in c4-c5 ,condizionante sofferenza midollare. Scusate non ho capito molto solo che non è molto rassicurante. E possibile saperte un parere nei limiti del consulto online ovviamente. grazie.

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

Abitualmente le ernie cervicali si disidratatno spontaneamente con riduzione del dolore (che non scomparirà mai del tutto). Se però c'è sofferenza midollare occorre consultare un neurochirurgo per valutare se procedere ad un intervento.

TAG: Chirurgia | Neurochirurgia | Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!