Salve dottore, sono una ragazza di diciotto anni, è da ormai tre mesi che accuso sintomi che rimandano ad un'ernia iatale ma allo stesso modo ad una fase iniziale di cancro allo stomaco. Ho assunto Limpidex per un mese sotto richiesta del mio gastroenterologo, ma il problema è sempre quello: appena mangio un po' più "abbondante" avverto una nausea... Leggi di più serale unita a sensazioni di vomito (ma non ho mai vomitato) e, anche quando mangio poco, avverto continue eruttazioni... persino a stomaco vuoto! Ciò che mi fa pensare ad un'ernia iatale è la netta correlazione con il muscolo cardiaco. Mi spiego meglio: quando salgo due, tre rampe di scale, comincio a sentire una tachicardia al livello della faringe che si interrompe solo dopo pochi minuti. Inoltre mi risulta difficile fare sforzi, talvolta minimi, senza sentirmi spossata e affaticata. Però c'è un fattore che, purtroppo, mi porta a pensare al tumore... ossia la perdita di peso improvvisa: il mio peso è sempre stato di 51 chili, in una settimana ne ho persi 5, eppure non ho mangiato di meno! La gastroscopia mi spaventa troppo, non per il dolore, ma perché soffro di attacchi di panico dovuti all'ansia, e non solo...pur sapendo bene che esiste il Valium, io impazzirei all'idea che qualcuno possa ridurmi le facoltà cognitive, anche se durerebbe poco... così ho optato per una radiografia a doppio contrasto, ma volevo sapere se il bario è tossico... Grazie in anticipo della risposta, le chiedo scusa per essermi dilungata ma sono preoccupatissima...