Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01-06-1999

Esacerbazione della sintomatologia

Talvolta mi succede che alcuni pazienti in Terapia con molecole appartenenti alla classe degli SSRI presentino una esacerbazione della sintomatologia ansiosa nel periodo iniziale del trattamento: può essere utile associare una benzodiazepina? 
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Va innanzitutto sottolineato che una esacerbazione o comparsa di una sintomatologia ansiosa nel corso della fase iniziale di trattamento con SSRI può essere considerata un buon indicatore della presenza di un Disturbo d’Ansia o almeno di una vulnerabilità allo stesso. Tale peggioramento appare infatti relativamente specifico in quanto, al contrario, quando il paziente è affetto soltanto da un Disturbo Depressivo questa esacerbazione generalmente non compare. Qualora si presenti una esacerbazione della sintomatologia ansiosa nella fase iniziale del trattamento con SSRI questa tende a regredire nell’arco di circa 7-15 giorni. Quando il peggioramento è particolarmente disturbante, può essere utile affiancare una BDZ a lunga emivita, che permetta di controllare tale sintomatologia durante tutto l’arco della giornata e ne renda più agevole la sospensione graduale, una volta che il peggioramento iniziale legato agli SSRI è scomparso.

A cura del Dott. A. Castellani e del Dott. G.Perna
TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!