25-05-2017

Esami TPPA e RPR

Buongiorno ho effettuato gli esami per il controllo a seguito possibile ma non c'era reinfezione da sifilide. Gli esami a marzo erano tppa 1./2560 rpr 1/4.
A distanza di tre mesi dopo terapia i valori sono medesimi e non c'è stato alcun aumento dei valori riscontrati a marzo 2017; è vero che se i valori aumentano di una o 2 diluizioni è probabile una reinfezione? Le comunico comuque che i valori a dicembre erano 1/2 tppa 1/1240. Ora sono stabili. Le chiedo pertanto se è meglio rifare un ciclo da tre settimane di iniezioni di penicillina oppure attendo a settembre? Grazie mille saluti

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Un aumento di una diluizione non è significativo. Ripeta gli esami a settembre. Buona giornata Corrado Quadrini

TAG: Biochimica clinica | Dermatologia e venereologia | Esami | Infezioni | Patologia clinica | Pelle