Salve nel 2008 ho subito un intervento al retto per una ragade ed una emorroide trombizzata. Subito dopo l'intervento, dopo un periodo ovvio di convalescenza, sono stata bene. Dopo un paio d'anni ho ricominciato ad avere qualche problemino di bruciore locale specialmente in estate. Premesso che di solito vado di corpo tutti i giorni, nell'ultimo... Leggi di più periodo comincio ad avere qualche problema di evacuazione con conseguente gonfiore di stomaco. Un mesetto, per un problema di stitichezza si è ripresentata la ragade con sanguinamento ad ogni evacuazione, ho chiesto il parere al mio medico e mi ha detto di assumere arvenum compresse solo per due giorni, parlandone poi con la mia farmacista di fiducia mi ha invece detto che l'arvenum avrei dovuto assumerlo per un mese per irrobustire le vene e mi ha anche consigliato di assumere psyllogel bustine per agevolare l'evacuazione. Devo dire che dopo qualche giorno di sofferenza le cose si sono normalizzate la ragade è andata a riposo e ho ripreso le mie funzioni intestinali. Devo dire anche che per il momento sono in una situazione ormonale particolare perchè nel 2009 ho subito un intervento di isterectomia subtotale con l'asportazione dell'utero e di un ovaio. Sono in una fase di pre menopausa con i relativi disturbi. Ho smesso psyllogel da una settimana (una amica mi ha detto di non assumerlo sempre), ho visto ripresentarsi il fatidico bruciorino locale, non vorrei ricominciare da capo con gli stessi problemi. Vorrei sapere se la mia condizione ormonale è causa di questi problemi e se posso assumere psyllogel sempre con la posologia di una bustina la sera visto che quando lo assumevo stavo bene. Grazie