L’ESPERTO RISPONDE

Fascicolazioni

Ciao a tutti mi sono appena iscritto a questo sito perché sono terrorizzato dalla paura di avere una brutta malattia come la sla. Ho fascicolazioni da un mese ininterrotte al tricipite brachiale sx e ho fatto analisi con risultato a 300. Sono stato operato sempre allo stesso braccio al nervo radiale altezza del gomito circa 3 anni fa perché avevo perso forza nell estensione della mano e delle dita dovuto dicono probabilmente alla rottura del gomito in età infantile. Spero che le fascicolazioni siano dovute a questo anche se sono nel tricipite e non nel gomito. Da un mese ho questo braccio che fascicola non si è mai fermato e inoltre si vede che é ipotrofico, me lo ha detto anche la neurologa che mi ha prescritto elettromiografia che avró venerdi.:( sono terrorizzato non so come arrivo a venerdí).

Risposta del medico
Specialista in Psichiatria

Le fascicolazioni si verificano quando un muscolo è “denervato”, ovvero quando vi è un danno nel sistema di innervazione a qualsiasi livello. Il nervo destinato a raggiungere i muscooli si forma dal raggrupparsi di fibre che nascono da un motoneurone, situato, per gli arti superiori e inferiori, nel midollo spinale. La confluenza delle fibre dà luogo alle radici (per intenderci quelle danneggiate, ad esempio, nelle ernie discali), e poi ai plessi (brachiale e lombare) e quindi ai nervi, che poi si diramano nel loro ultimo tratto per raggiungere le fibre muscolari. Il danno a qualsiasi livello di questo sistema può dare origine alle fascicolazioni. Le fibre muscolari, non più innervate e quindi “controllate” dai nervi, sono libere di contrarsi, e quindi possono dare luogo ad attività spontanea a riposo, come appunto le fascicolazioni. Quindi le fascicolazioni possono essere causate dal danno di una radice nervosa (es. ernia discale), dal danno di un plesso, per viarie cause, o dal danno dei nervi (es. traumi, polineuropatie). Le fascicolazioni localizzate, che insistono sempre nello stesso muscolo o nello stesso gruppo di muscoli, è espressione di un danno del nervo, del plesso o delle radici destinate a innervare quel gruppo muscolare. La malattia del motoneurone (SLA) è dovuta, invece, a una morte precoce dei motoneuroni, che muoiono in tutto il midollo e anche nei nuclei dei nervi cranici, seppure con diverse proporzioni nelle varie forme. Di conseguenza le fascicolazioni dovute a questa malattia sono diffuse, irregolari, e colpiscono praticamente tutti i muscoli del corpo. Ecco perché, nel suo caso, la SLA è certamente esclusa. Spero si tranquillizzi. Saluti.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Neurologia
Prov. di Brescia
Specialista in Neurologia
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Neurologia
Specialista in Neurologia e Neurofisiopatologia
Perugia (PG)
Specialista in Neurologia e Fisiatria
Genova (GE)
Specialista in Neurologia e Psicologia e Psicoterapia
Palermo (PA)
Specialista in Neurologia
Genova (GE)
Specialista in Neurologia e Farmacologia medica
Termoli (CB)
Specialista in Neurologia e Medicina dello sport
Montesano sulla Marcellana (SA)
Specialista in Neurologia
Olbia (OT)