Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-11-2018

Feci a palline

Soffro solitamente di stipsi, e in genere con molta difficoltà le mie feci risultano con la curiosa forma di piccole palline. Soffro anche di ragadi anali con discreto sanguinamento di colore rosso chiaro. Sovente mi devo aiutare con glicerina e guanti monouso per poter evacuare; a volte invece la cacca risulta di una forma e di una grandezza eccezionali che quasi mi spaventa!!! Spesso ho fatto foto per rendermi ben conto delle forme e delle dimensioni.

Per scelta morale e di gusto non mangio più la carne, ma purtroppo qualche volta consumo prosciutto cotto, la mia alimentazione si basa su frutta, verdura e qualche formaggio magro, il latte solo due volte a settimana. Bevo 2/3 caffè fino al primo pomeriggio e poi non più, non mangio pane da molti anni, due tre volte a settimana pasta, bevo moltissima acqua naturale, tisane detox e sgonfia pancia. 2/3 bicchieri di vino rosso se vado al ristorante, la mattina faccio un’abbondante colazione con orzo solubile in acqua, fette integrali con poco burro, marmellata di arance amare e zenzero, frutta, tisana e durante la mattina o frutta o cracker. Non sopporto lo zucchero bianco e quindi le rare volte che ne devo fare uso preferisco quello di canna.

Nonostante questa alimentazione che mi sembra abbastanza equilibrata ho molte difficoltà a evacuare e molto spesso risulta anche molto doloroso! Avrei bisogno di sapere come poter migliorare questa situazione così fastidiosa e anche molto spesso DOLOROSA!!! Tengo a precisare che non faccio sport, sia per motivi di orario di lavoro sia per pigrizia. Se fosse possibile vorrei un consiglio/aiuto per poter migliorare questa, per me, drammatica situazione.

Rimango in attesa di un Vostro cortese riscontro. Anticipatamente ringrazio e porgo distinti saluti.

Risposta di:
Dr. MARIO GUSLANDI
Specialista in Gastroenterologia
Risposta

Evidentemente Lei ha un problema di stipsi cronica con ovvie conseguenze ( ragadi ecc), che non può essere corretta semplicemente con la dieta. Si faccia vedere da un gastroenterologo. Esistono molti rimedi, di vario genere,per combattere questa situazione

TAG: Adulti | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Giovani | Intestino | Medicina generale | Nutrizione | Stomaco
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!