10-09-2012

Gent.le dottore, a seguito continuo dolore alla

Gent.le Dottore, a seguito continuo dolore alla spalla dx, l'ortopedico mi ha consigliato Rm per sospetta rottura del tendine il cui esito riporto di seguito: "il tendine del sovraspinato è ben riconoscibile lungo tutto il suo decorso, nel versante anteriore e preinserzionale si delinea sfumata areola di alterato segnale, moderatamente iperintensa nelle sequenze T2 pesate e STIR, riferibile verosimilmente ad esiti di lesione focale che assotiglia il profilo bursale tendineo.Si associa lieve iperintensità di segnale nella borsa sottoscromiale, nelle seguenze STIR, come per lieve processo infiammatorio. In sede la pozione muscolo-tendinea. Buono il trofismo del ventre muscolare. Regolari i tendini del sottospinato e piccolo rotondo.Piccolo versamento endoarticolare. Sembrano conservati i cercini glenoidei. In sede il tendine del capolungo del bicipite con guaina non distesa da significativo versamento.Modesta riduzione dello spazio nel tunnel sub-acromiale".Il dolore alla spalla è ricorrente da almeno un mese e mezzo, anche di notte, e solo assumendo una bustina di nimesulide, diminuisce e spesso scompare del tutto. Ho anche effettuato un'infiltrazione, ma con scarso risultato. Il persistente dolore (che in questi ultimi gg si sta presentando anche se in maniera minore pure alla spalla sn...) è giustificabile dalla situazione che risulta dalla RM?Ho 56 anni, non pratico attività fisica e svolgo lavoro d'ufficio.Ringrazio per la gentile attenzione e porgo i miei migliori saluti.
Risposta di:
Dr. Giuseppe Colì
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Risposta
Gentile utente, l'articolazione della spalla è un distretto frequentemente sede di dolori per il sovraccarico funzionale cui è sottoposto durante la vita e talora per attività fisiche, o posizioni assunte durante il sonno, non idonee. Il referto che ci ha comunicato non mostra particolari indicazioni a trattamenti invasivi e può tranquillamente giovarsi di terapia medica antinfiammatoria, "vitaminica per i tendini", fisioterapia e solo in caso di inefficacia si giunge ad infiltrazioni. Le consiglio di sottoporsi a visita specialistica da un fisiatra. Cordialita
TAG: Ortopedia e traumatologia