Gent.mo Dottore ho sempre praticato attività sportiva non agonistica senza problemi. Nel 2000 per sicurezza mi sono sottoposto ad un esame di prova da sforzo che è stato interrotto dal cardiologo, in assenza di sintomatologia, per la comparsa di sottoslivellamento del tratto ST determinato da una preeccitazione ventricolare. In questi anni ho... Leggi di più continuato la mia attività sportiva e lavorativa senza disturbi e ripetuto la prova da sforzo con il solito esito di interruzione per la comparsa della preeccitazione.Solo nel 2002 l'esame è stato portato a termine con il massimo di carico. A riposo e anche durante l'attività lavorativa non accuso sintomi tranne alcune extrasistoli documentate dagli esami holter che mi sono stati fatti e che hanno documentato alcune preeccitazioni. L'Anamnesi familiare è negativa. Ho letto in una rivista di Cardiologia che la preeccitazione ventricolare non preoccupante deve scomparire sotto sforzo. Che cosa devo fare? Grazie.