Gentili Dottori,mi rivolgo di nuovo a voi per porvi un'altra domanda.Ero in un'aereo,e sul poggia braccio che c'è al fianco di ogni passeggero,c'era un punto che era rivestito con una carta un pò dura(tipo carta argentata per gli alimenti per intenderci) praticamente mentre stavo slacciando la cintura per scendere mi sono graffiato il dito vicino... Leggi di più ad una sporgenza di questa carta che essendo un pò dura e sottile mi ha provocato un piccolo graffietto,NON sanguinante ma il tagglietto(piccolo) si vedeva e all'interno di quest'ultimo era rosso,ma la piccola lesione NON ha sanguinato neanche un pò.Per intenderci un graffio tipo quando ci si graffia con l'unghia.Ora la mia preoccupazione è che questo episodio mi abbia messo a rischio di HCV.Ho controllato questa sporgenza di questa carta dura ma da quello che ho visto non c'era presenza di sangue su di essa(almeno da quello che ho visto).Visto che nell'aereo ci passano tante persone mi è venuta la paranoia che anche qualcun'altro si sia fatto male come me lì vicino,anche se a dire la verità non era molto facile farsi male perchè stava a lato(almeno credo) ma non ne sono sicuro!POSSO STARE TRANQUILLO?Posso dimenticare questo episodio?Purtoppo io ho una fobia di questa malattia e questa fobia mi perseguita.Questi episodi possono capitare sempre nella vita di tutti i giorni in qualsiasi luogo.Ma allora quello che dico e come si fa a vivere così?Non si può sempre stare in ansia ogni qual volta succede un'episodio così,s'impazzirebbe.Bisogna fare sempre markers epatici??Cosa che ho fatto gia ripetute volte propio per la fobia che ho.Ma ora sono esausto di questa paura!!Come si fa??Impossibile vivere così!!!!Vi prego rispondetemi.Grazie anticipatamente.