15-10-2012

Gentili esperti,vivo da solo da 10 anni,lavoro

Gentili esperti,Vivo da solo da 10 anni,lavoro poco, e mi è stato proposto dai familiari e dal mio medico di fare richiesta per una invalidità civile.Da verdetto mi è stato riconosciuto il 67% per disturbobipolare.Vorrei sapere se accettando tale pensione perdo diritti civili come cittadino o credibilità in caso di dispute anche familiari e cmq se ci sono limitazioni di sorta di qualsiasi tipo rispetto alla gente "comune".Ho sofferto di un episodio l'anno quando nn assumevo il litio ne altro ,il primo causato da una errata assunzione di antideprissivi precedentemnte e i successivi sempre e solo da forti e seri litigi familiari. Vorrei sapere se basta cio a definire una sindrome ,un episodo l'anno in presenza di eventi collerici reali ,anche se capisco benissimo non potete sostituire il mio medico è solo curiosità.Grazie e arrivederci
Risposta di:
Dr. Pietro De Domenico
Specialista in Neurologia e Psichiatria
Risposta

Il disturbo bipolare, in qualsiasi dei suoi tipi, è un disturbo psichiatrico ben definito, per cui non metto in discussione la diagnosi che sicuramente sarà stata diagnosticata e trattata da specialisti. Del resto lei è in terapia con litio che è un farmaco ancora usato nei disturbi ciclici dell'umore, quali il disturbo bipolare. Gli eventi stressanti, chiaramente, possono far precipitare verso una fase di scompenso. Quello che non capisco è come con la percentuale di invalidità civile del 67% lei possa essere pensionato, dal momento che la percentuale di invalidità civile pensionabile è dal 74% in su. A meno che lei non parli di assegno ordinario di invalidità INPS, che è una cosa diversa. In quel caso, l''assegno è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore di coloro la cui capacità lavorativa è ridotta a meno di un terzo a causa di infermità fisica o mentale, è compatibile con l’attività lavorativa ed ha validità triennale. Può essere confermato su domanda presentata dall'interessato entro la data di scadenza e dopo tre riconoscimenti consecutivi è confermato automaticamente. Si chiarisca questo aspetto.
 

e.

TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale