13-03-2008

Gentili signori, il mio compagno è affetto da

gentili signori, il mio compagno è affetto da sindrome di brugada riscontrata nel 2002, all'età di 31 anni. è un uomo molto attivo ed ha già inserito il defibrillatore. abbiamo una vita serena e siamo molto felici. fra poco vivremo insieme raggiungendo il sogno e vorrei sapere: se avremo figli quali rischi, quali precauzioni? c'è un'indagine prenatale che possa darci risposte? un'intensa vita attiva e sessuale potrebbe danneggiarlo? nel "libretto d'istruzioni" del defibrillatore c'è scritto che potrebbe trasmettermi scariche. grazie per le risposte
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La Sindrome di Brugada si presenta in un contesto genticamente determinato; le possibilità di valutazione preventiva della patologia esulano dallo spazio disponibile e dalla natura di queste risposte, per cui la esorterei ad una discussione del problema con Specialisti Aritmologi come quelli che hanno posto l’indicazione all’ICD. La eventualità di “trasmissione” di scariche elettriche per contatto ad altre persone è veramente aneddotica e non rappresenta un rischio reale.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!