Ho 47 anni e da qualche mese, durante le erezioni sessuali noto che il glande resta molle a differenza del corpo del pene. Ho notato lo stesso problema anche durante le erezioni spontanee mattutine; ciò rende anche più tollerabile la necessità di andare in bagno per urinare; a differenza di prima arrivo in bagno senza erezione: ci ho fatto caso perché prima per orinare avevo la necessità di piegare il pene verso il basso perché spesso eretto. Sono i primi segnali di deficit cronico? Il glande è un primo segnale?