Ho da poco compiuto 13 anni (settembre) e sto riscontrando un problema che inizia a preoccuparmi, non riesco a scoprire il glande (scusate i termini) quando il pene non è eretto riesco con un pò di fatica a scoprirlo tuttavia quest'ultimo appena superato il glande inizia a fare una sorta di stretta per la "colonna" del pene, fatto sta che appena inizia la erezione inizio ad avvertire dolori, costringendomi quindi a ricoprire il glande (sempre con fatica), oggi ho provato ad scoprire il glande in semi-erezione (non era proprio eretto come in un rapporto perché ancora "flaccido" Diciamo ad 1/3 dell erezione, sono riuscito a scoprire con molto dolore unicamente la punta del glande, una volta richiuso ho notato che la punta del prepuzio si è "spaccata" (Insomma si sono formate diverse venature in una zona specifica lunghe dagli 1 ai 2.5 millimetri sanguinanti, come se si fosse rotta la pelle) non so se posso ancora aspettare perché magari col tempo si sistemerà, perché sono entrato da circa 1 anno e mezzo nella fase dello sviluppo ed inizio a preoccuparmi su come dirlo ai miei genitori e su come affrontare l argomento, ho molto timore di un intervento e non so se siano possibili altri rimedi magari a base di creme o altro. (Chiedo scusa per eventuali termini non esatti e mi scuso per eventuali termini che invece possono esser risultati "osceni" ma ho drastico bisogno di aiuto sono nel panico più totale)