Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-07-2013

helicobacter pylori resistente a terapia

salve, volevo chiedere il parere di un esperto al riguardo del disequilibro intestinale che sto vivendo. ho 28 anni e da sempre ho sofferto un di quel malore sullo stomaco. 4 mesi fa ho fatto la gastroscopia e il risultato era un infiammazione dovuta a helicobacter pylori. il medico mi ha prescritto degli antibiotici da prendere insieme per la durata di una settimana, dopo diche' avrei fatto un ulteriore test alla distanza di un mese per vedere i risultati. ho rifatto il test ed il risultato era di nuovo positivo. cosi mi ha prescritto di continuare la cura degli antibiotici per un altra settimana. ma io non me la sono sentita un altra volta di curarmi con gli antibiotici, sono altamente sensibile ed anche nel passato per alcuni interventi ho dovuto curarmi con degli antibiotici. cosi in questo momento diciamo che sto facendo " il medico" di me stessa, leggo che dieta devo seguire, bevo tanta acqua e soprattutto ho letto delle proprietà curative dell'argilla. il problema è che tutte le notizie che si possono leggere on line rendono ancora più confusa e io veramente non so quel che devo mangiare. (sarebbero da evitare molti cibi che contengono anche grassi ma dalle analisi del sangue sono risultata anche con una % di colesterolo più basso della norma) . se fosse possibile vorrei evitare di assumere gli antibiotici anche perché questo batterio si può ripresentare. questa settimana che ho cercato in qualche modo di fare da per me mi sono dimagrita di qualche kg e adesso ne peso 40, sto mangiando il più possibile verdure cotte come broccoli, cavolfiore, crude, le fettine di pollo, e della frutta, ma ho notato che anche la digestione ci metto più tempo, adesso vado in bagno 1 volta ogni 2 giorni. mi rendo conto che questa situazione non lo posso più reggere. ho lasciato a breve di fare anche un controllo dell'intolleranza alimentare. la prego ho veramente bisogno di un consiglio. la ringrazio
Risposta

Gentile Sigra a mio parere dovrebbe effettuare la nuova terapia prescritta per iniziare ad eliminare una possibile causa dei suoi disturbi. Non tutte le persone con infezione da H.pylori risolvono i loro disturbi con l’eliminazione del batterio ma il tentativo va fatto. Per il resto prima di condizionare in modo così importante la sua alimentazione (penso che sia già sottopeso) cercherei di capire se sono necessari ed utili tanti sacrifici con esami indicati da uno specialista
Cordiali saluti

TAG: Gastroenterologia | Infezioni | Malattie infettive | Microbiologia e virologia | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!