Ho 34 anni e da qualche anno mi sono accorto di avere i valori del colesterolo totale e ldl elevati mentre quello hdl un po basso. Il tutto non dovuto all'alimentazione in quanto anche con la dieta appropriata i valori non scendono. Il mio medico curante mi ha prescritto il Torvast 20 mg che assumo regolarmente da ottobre. Dalle ultime analisi ho notato che i valori del colesterolo sono nelle norma ma risultano elevati le transaminasi (ALT 101 e AST 43). Dal momento che ho letto come effetti indesiderati del Torvast proprio il fatto di alterare tali valori, Vi domandavo:1 - Non è che assumendo ancora il Torvast rischio di tenere a bada il colesterolo e di rovinare irreparabilmente il fegato?2 - Il torvast va preso di continuo o dopo un periodo è consigliabile stopparlo?Grazie