ho 43 anni e soffro di calcoli renali, nel preparare gli esami per l'urografia,tra cui l'ecg, il medico ha scritto che ho un emiblocco anteriore sx,e sarebbe opportuno vedere un vecchio ecg e fare un'eco cuore.a che rischi vado incontro,cosa è successo?in passato qualche vecchia ecg vi è scritto tachicardia,10 anni fà ho avuto una sera un episodio di acellerazione del battito per alcuni minuti e ho fatto l'eco cuore e nulla è emerso,per il resto nessun malessere a parte la pressione bassa in estate nessun dolore o affanno.sono piuttosto preoccupato .grazie calogero