Ho mio padre, uomo di 76 anni, cardiopatico da oltre 20 anni, ricoverato da una settimana presso l' Ospedale Santo Spirito di Roma, attraverso un Pronto Soccorso urgente, con al diagnosi di crisi cardiaca accompagnata da una crisi respiratoria e una polmonite in atto. Dapprima è stato ricoverato presso il reparto di Subintensiva di Cardiologia, poi... Leggi di più dopo appena due giorni è stato spostato nel reparto di Medicina Generale per curargli, secondo i medici, il problema della Polmonite. Volevo sapere se intanto la Cardiopatia dilatativa si può curare con farmaci, poi se per il caso di mio padre di può tentare un intervento di plastica per ridurre la dilatazione del ventricolo. Il liquido nei polmoni si può aspirare per alleviargli il peso che grava sul cuore ?? Mio padre prende, oltre a vari farmaci, diuretici (Lasix) e il Sintrom, farmaco anticoagulante, ma il dottore lo ha sospeso ( ? ), il valore ultimo del INR è stato 5.2; ha avuto ieri due crisi cardiache molto importanti della durata di circa 1 ora; ha continuamente l' ossigeno h24; non è monitorato da nessun macchinario;RingraziandoVi anticipatamente porgo distinti saluti.