15-02-2006

Individuazione

Mi riferisco alla precedente domanda HH/1B46624 e relativa risposta relativa alle Metastasi epatiche. La biopsia epatica su tali lesioni ha accertato un tumore neuroendocrino metastatizzato al fegato, con probabile provenienza polmonare (N.B.: RX, TC, PET negative per lesioni polmonari). Secondo voi è questo il reale motivo che ha fatto confondere i radiologi e gli altri specialisti scambiando le metastasi epatiche con angiomi in ben 2 TC, 1 RMN e 3 ecografie epatiche eseguite nel corso di 4-5 mesi di stretta osservazione, in rinomati ospedali della Capitale?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Riteniamo che sia possibile che lesioni metastatiche epatiche derivate da un tumore neuroendocrino possano non essere state facilmente individuate come tali proprio per la natura “particolare” di queste metastasi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!