17-05-2017

Infezione da HPV: è possibile raggiungere l'orgasmo?

Gentile Dottore, la mia partner (35 anni) ha eseguito una biopsia in seguito ad una colposcopia. C'è l'HPV e due piaghette da controllare. Non avremo rapporti per qualche settimana. Ci chiedevamo se lei potesse comunque avere orgasmi esterni senza penetrazione o rischia un'infezione? Io posso fare qualche cura nel frattempo per non infettarla di nuovo quando sarà guarita, oltre l'uso del profilattico? Grazie

Risposta

Gentile signore, non vi è attualmente nulla in contrario al fatto che la sua partner possa raggiungere tranquillamente l'orgasmo con la stimolazione clitoridea esterna, non vi è alcuna influenza negativa sull'evoluzione della attuale infezione da hpv. Per quanto concerne lei purtroppo non esistono al momento terapie farmacologiche di provata efficacia sull'infezione da hpv e pertanto, qualora anche lei ne fosse portatore, non è possibile eradicare il virus.
Tenga inoltre conto che nemmeno l'uso del profilattico è una barriera sicura alla trasmissione del virus. Ben diversa sarebbe la situazione se la sua compagna, in concomitanza col virus hpv, fosse portatrice di altre infezioni batteriche o micotiche che potrebbero richiedere anche il trattamento del partner maschile. Pertanto la consiglierei di far riferimento al suo medico curante per una più completa valutazione della situazione di coppia. Cordiali saluti, Piergiorgio Biondani

TAG: Ginecologia e ostetricia | Infezioni | Organi Sessuali | Prevenzione | Salute femminile | Salute maschile | Sessualità | Virus