05-05-2017

Infezione recidiva EBV

Salve Dott. ho 30 anni, 192 x 77 kg. Ho contratto 4/5 anni fa un'infezione da ebv silente e risolta spontaneamente dal mio s.i., confermata da anticorpi igg + e igm - (VCA).
2 anni fa dopo astenia, spossatezza, malessere, perdita di peso, problemi digestivi e dopo vari esami ho riscontrato infezione da ebv positiva in igm e igg (sia ebna che vca) e HSV igg e igm. Inoltre avevo una tipizzazione linfocitaria con CD3, CD4 e CD8 diminuiti, (CD3 924 cell./mmc range 1100-1700, CD3+CD4 425 cell./mmc range 700-1100, e CD3+CD8 423 range 500-900).
Mi è stata quindi prescritta una cura con Valaciclovir 7gg - 3000 mg/die e pigitil mesi alterni.

Finita la cura la tipizzazione era migliorata i valori erano nei range, ma il virus era ancora presente in igm e igg. Allora mi è stata proposta altra terapia con Valaciclovir a 1000mg/die x 3 mesi e ancora pigitil. Rifatti recentemente esami e la tipizzazione dice ancora come la prima, ovvero deficit di CD3, CD4 E CD8. Sottolineo che la tipizz. regolare l'ho fatta appena finito l'immunostimolante, quest'ultima invece dopo il mese di pausa. Cosa ne pensate? io continuo ad accusare sintomi, come posso guarire? Grazie

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

La terapia con valaciclovir non è specifica contro EBV. I valori dei CD 4 e CD8 sono suscettibili di variazioni che vanno interpretati nel contesto clinico, in considerazione che l'EBV è un virus che può comportare recidive sintomatologiche.

TAG: Biochimica clinica | Esami | Farmacologia | Infezioni | Malattie infettive | Patologia clinica | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!