Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-10-2012

Infornamazioni sulla malattia avanzata

salve, io mi chiamo luca torresani ed ho 35 anni ho già scritto, ma ora avrei una domandina nuova;stò lottando da 2 anni con un tumore del colon dove nel tempo mi hanno trovato anche noduli al fegato, operato chemio ecc......ora che me ne hanno riscontrato un altro mi stanno somministrandoBiochemioterapico con Aflibercept (VEGF trap) + FolfiriIo sono sempre stato bene e stò benone tutt'ora e nonostante abbia purtroppo letto su internet che non esiste cura per la mia malattia (mannaggia a me che mi sono messo a leggere quelle cose); nonostante tutto mi piacerebbe un Vostro parere su alcuni integratori che mi piacerebbe assumere almeno che non interferiscano negativamente sulle mie terapie.bacche di cojiomega 3spirulina maxima o platensischlorellacordycepssemi di noccioli di albicoccacurcumaio Vi ringrazio di cuore per l'attenzione e la possibilità che date e aspetto con ansia un vostro punto di vista.grazie ancora Luca
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

Egr. Sig. Torresani

Mi dispiace che, essendomi iscritto a questo forum da pochi giorni, la mia risposta Le giunga con molto ritardo.

Chi le ha detto che non esiste cura per la Sua malattia ?  

Ho troppe poche informazioni e non voglio crearLe speranze che potrebbero essere smentite. Pero' gli intreventi sul fegato possono essere ripetuti se il nodulo al fegato (e' singolo ? dove e' situato ?) fosse operabile ...  Anche se i noduli fossero piu' di uno e non operabili vi sono trattamenti percutanei efficaci.  Io sono un chirurgo oncologo e alcuni miei pazienti sono guariti da un tumore colo-rettale anche con metastasi a distanza. Mi sembra che sia presto per rinunciare a tutte le armi che offrono la medicina e la chirurgia "ufficiali".

Per quanto riguarda la Sua specifica domanda sugli integratori, non credo vi sia nessuno al mondo che possa darLe una risposta scientificamente valida.

Un ultimo problema: penso che Le avranno detto che un tumore del colon comparso prima dei 40 anni ha elevate probabilita' di essere un tumore con caratteristiche ereditarie. I suoi consanguinei (in particolare figli, fratelli, sorelle, genitori) dovrebbero essere sottoposti a indagini di prevenzione con relativa intensita'. Una consulenza da un genetista o da un chirurgo/oncologo esperto nei tumori ereditari del colon-retto potrebbe essere proficua valutare meglio il rischio nei Soui consanguinei.


Cordiali saluti.
Dott. Piero Gaglia
Per eventuali contatti diretti : e-mail       piero.gaglia@libero.it

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!