dissezione aorta ascendente operato il 3 maggio tramite l'intubazione si attenuano le complicanze respiratorie ,e anche quelle renali. e dopo varie prove di distacco dal respiratore si procede all'estubazione ma il paziente di quasi settantaquattro anni recede quindi il 25 maggio si effettua la tracheostomia. Le conseguenze sono peggiorate è subentratouno shock settico cone febbre, la situazione renale è stato controllata con un supporto di filtraggio ma oggi mio padre fatica a riprendersi sembra molto stanco anche se i medici parlano di emodinamica normale e leggero miglioramento, stanno lottando per la sua vita . Mio padre ha avuto un fisico molto resistente ha sempre fumato tanto, ha praticato apnea subacquea fino a pochi anni fa impavido di tutto, ha subito nella sua vita un unico intervento di aneurisma aorta addominale all'età di sessant'anni. Oggi che possibilità di riprendersi ha anche se sonosco un po' gli effetti della dissezione.Saluti e grazie