Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-02-2002

Intervento di Kasai

Mia figlia è stata operata con il metodo kasai a 70gg gli è stato lasciato un drenaggio esterno per la Bile che continua a drenare poco ma tutti i giorni la Bilirubina è intorno a 6 mi parlano di doverla rioperare è possibile e perché? ho sempre letto che il metodo kasai si effettua in un$unica operazione
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L'intervento di porto-enterostomia secondo Kasai è una anastomosi biliodigestiva che mira alla ripresa del flusso biliare nei bambini con Atresia delle Vie Biliari Extraepatiche attraverso una ansa intestinale interposta tra il tratto digestivo e le vie biliari intraepatiche eventualmente ancora presenti a livello della porta hepatis. Purtroppo spesso il fegato è già divenuto cirrotico e anche le vie biliari intraepatiche sono ridotte o assenti. Di conseguenza la ripresa del flusso biliare ed il calo dei livelli di bilirubina dopo l'intervento di Kasai avvengono solo in una piccola percentuale di casi. Pertanto i bambini che rimangono itterici sono destinati prima o poi ad un intervento di Trapianto di Fegato.
Può tuttavia accadere che in qualche raro caso l'intervento di Kasai funzioni bene all'inizio, ma poi dopo qualche tempo “si blocchi" per un ostacolo postoperatorio (briglie cicatriziali; trombo a livello della porta hepatis) ed i pazienti che si erano schiariti ridiventano itterici. Una volta escluso che sia in atto una infezione delle vie biliari ("colangite") può essere opportuno andare a "rivedere" l'intervento con una seconda operazione per rimuovere l'eventuale ostacolo al neo-ricostituito flusso biliare.
TAG: Bambini | Pediatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!