23-06-2012

intervento di longo

Buongiorno, Due mesi fa sono stata sottoposta ad intervento Longo per prolasso del retto. Intervento direi senza grossi problemi di recupero se non per un rigonfiamento leggermente doloroso sottopelle a livello sacrale che tende verso destra sotto la natica: Il chirurgo dice che quello che avverto è il rigonfiamento della sutura e che probabilmente lo sentirò per sempre. Io non riesco a star tranquilla anche percheè se sto seduta sento che si indolenzisce. Vi è mai capitato un caso di questo tipo?Grazie
Risposta

Buonasera, l'intervento di Longo, come le avranno spiegato, non toglie le emorroidi , ma effetua una resezione circolare della mucoa del retto ed un lifting, pessia della mucosa stessa, spingendo le emorroidi all'interno, molto probabilmente le protuberanze che lei dice di evere sono della marische, ovvero della tasche di pelle dove prima scivolavano le emorroidi,.Queste protuberanze, l'intervento di longo non le toglie. Se sono fastidiose si possono asportare in seguito.

Grazie e cordiali saluti

TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia