04-05-2017

Kinking severo stenosante

Donna, 67 anni. Sottoposta a TEA carotidea sinistra nel 2008. Esito ecodoppler attuale a destra segnala doppio kinking emodinamico che raggiunge una velocità nel punto di massima curvatura 2,80 m/ sec, buon esito della procedura a sinistra, paziente asintomatica. Esito angiotac attuale: conferma kinking e consiglia correzione chirurgica. Soggetto in cura per ipertensione, ipercolesterolemia e aterosclerosi. Secondo il vostro parere va fatta la correzione chirurgica consigliata? Grazie in anticipo.

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.ra, l'esame da lei segnalato denota a causa del kinking della carotide di sinistra una resistenza significativa al flusso sanguigno. Oltre ad una condizione ischemica dei distretti irrorati da quella carotide, il tutto potrebbe peggiorare per la formazione di trombi. Va fatta la correzione chirurgica. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Apparato circolatorio | Chirurgia | Chirurgia vascolare | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie della circolazione